martedì 14 ottobre 2008

2 10 PICCOLI INDIANI


Un'ora fa ho finito di (ri)leggere questo fantastico romanzo targato AGATA..dire che le ultime pagine le ho lette con la bava alla bocca nonostante conoscessi già il finale è dire veramente poco!
Certo gran parte del piacere è derivato dal leggere questo gioiello in contemporanea con una persona che ancora non l'aveva fatto, perciò ho trovato divertentissimo stare lì a sentire le ipotesi della mia socia in letture variegate e non poter rivelare niente, tentando anzi di sviare le sue indagini che poi SI SONO RIVELATE ESATTE...
Questo è strano perchè se c'è un finale veramente inimagginabile sino all'ultima riga è questo. Sono poche pagine che si leggono davvero d'un fiato ed è facile sobbalzare sulla sedia o sul proprio letto se a un certo punto, durante la lettura, si sente uno scricchiolio o il telefono squillare..
Che dire? è un libro davvero per tutti i palati, è leggero, scorrevole, appassionante, breve e freschissimo nonostante sia stato scritto mi pare nel lontano 1939
Il mio voto è assolutamente 10

2 sentenze:

2Gemelle ha detto...

questo, lo ammetto, non l'ho ancora letto, nonostante sia un divoratore di libri. Ma dopo l'arrivo delle 2 gemelle il tempo e' quello che e'... ma mi riprometto di leggerlo, magari nella pausa natalizia.
ciao!

Giorgia ha detto...

Letto con molto piacere! Della stessa collana ho anche Il meglio dei racconti. Aanni fa, poi, pubblicarono una collana (abbastanza economica) oscar mondadori con tutti i suoi racconti: ne ho sei, tra i quali non può mancare Assassinio sull'OE :)

 

La finestra sul cortile Copyright © 2011 - |- Template created by O Pregador - |- Powered by Blogger Templates