giovedì 6 maggio 2010

0 Blue Dragon-Prima Serie

blu-dragon

Anime ispirato all’omonimo videogioco per XBOX 360. Recentissimo (2007), arriva in Italia nel 2009 ed è composto da 51 episodi. La storia racconta le avventure di un gruppo di 6 persone (Zola, Jiro, Shu, Kluke, Bouquet e Marù Marò) capaci di evocare 6 ombre (Pipistrello Assassino, Minotauro, Blue Dragon, Fenice, Ippo e Tigre) in quanto eredi dei leggendari cavalieri della luce. Il sestetto, guidato da Zola, ha come obiettivo la sconfitta di Nene e del suo esercito, colpevoli di voler soggiogare il mondo. Per riuscire nell’impresa scoprono di aver bisogno di ulteriore potere. Il segreto per riuscirci sta nelle 7 pagine che spiegano come i 7 cavalieri (l’ultimo è Nene) riuscirono a sigillare le tenebre e portare la luce nel mondo. Dopo un’affannosa ricerca densa di combattimenti, riescono nell’intento e sconfiggono Nene. Le avventure però non sono ancora finite perchè dietro l’angolo c’è un grande colpo di scena finale quando Zola rivela di aver usato i suoi amici per riportare il mondo nelle tenebre…

Era da tempo immemorabile che non vedevo un anime così ben realizzato (disegni, doppiaggio, caratterizzazione personaggi) ma soprattutto così coinvolgente. Inizialmente o almeno sino al 40esimo episodio sembra di trovarsi davanti al solito cartone animato un po’ sempliciotto poi proprio quando non ci speri più si aprono nuovi scenari che trasformano un andamento narrativo un po’ scontato in un vero e proprio botto finale. Come spesso accade il personaggio principale, Shu, non è quello che cattura le simpatie più grandi (almeno a leggere i commenti su You Tube), così come lo scontroso Jiro, mentre Bouquet, Marumaro e la dolcissima Kluke sono indimenticabili per umorismo, umanità e autoironia.

Il successo avuto dalla serie ha spinto la produzione alla realizzazione di una seconda serie, anch’essa composta da 51 episodi. Penso che stavolta le operazioni di marketing siano da mettere in secondo piano perchè effettivamente si aveva la necessità di capire meglio alcuni fatti lasciati a metà, per esempio la fine di Andropof e Schneider, la scomparsa delle ombre, il futuro dei fantastici 7…insomma c’era un bel po’ di carne al fuoco che era bene sviluppare e che al momento (maggio 2010 sta andando in onda su Italia 1).

Inutile dire che neanche Blue Dragon è stato risparmiato dalla censura italica, tanto è vero che il generoso decolletè di Bouquet è stato fortemente ridimensionato, così come i feroci appetiti sessuali di Marumaro. Prendiamone atto e godiamoci comunque un prodotto veramente di qualità.

Voto: 7,5  

0 sentenze:

 

La finestra sul cortile Copyright © 2011 - |- Template created by O Pregador - |- Powered by Blogger Templates